• MILANO EVENTO MECENART

Eventi

Riflessioni sul Futuro

      

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °       

campari-logo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

Bayer

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

Branca

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

momodesign 01

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

profumerieMazzolariLogo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

banner c-room 334x238

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

ipcmethod 230x

 ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

Privacy invisable-man monepi

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

blakies 334x228

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

 

Media Partner

 

 

          logo Testata24orenews 300

 

 

KiraTVLOGO Lombardia SAT

 

       Logo-x-sfondi-chiari lattemiele 150x

       RADIO ATLANTA logo 2  DIMENSIONE RADIO logoRADIO 1 NEW YORK logo RADIO VALLE BELBO logo RADIO MILAN INTER  logo RADIOPAL  logo

Seleziona la lingua

LE FRACCE ALL'EVENTO I TERRITORI DA GUSTARE

AZIENDA AGRICOLA LE FRACCE OLTRE LA VITICULTURA

LE FRACCE

A Milano in Corso Venezia,6 presso HYPER ROOM un  grandioso evento si è svolto il 18 dicembre 2017, con la preziosa collaborazione dello staff di #italiadagustareeventi, si è svolto il brindisi per un Natale sereno e un ottimo 2018 con la straordinaria partecipazione molto apprezzata

per la qualità dei suoi vini 

l'AZIENDA AGRICOLA LE FRACCE

fondazione-bussolera-branca-tenuta-vinicola-agricola-le-fracce-

La tradizione vinicola di questa bellissima e pittoresca parte della Lombardia risale al mille a.C. È la ricchezza di questa storia e di questi valori che alimenta la ricerca dell'azienda.  È da questa terra che si sprigiona l'energia e fiorisce la cultura per fare dei vini Le Fracce dei prodotti d'eccellenza,un'eccellenza che si traduce in 10 tipologie, ma in sole 200.000 bottiglie all'anno. Una produzione limitata, che riconosce la qualità come unico valore, e che esprime in ogni singola bottiglia il profumo della tradizione e il gusto della modernità. La tenuta Le Fracce è a Mairano di Casteggio - zona occidentale della Lombardia - ed è attraversata dal 45° parallelo nord, la latitudine del vino, quella di Bordeaux e della California. L'azienda è immersa in un grande parco di alberi secolari, che domina Mairano. Accanto alle cantine si aprono le sale che ospitano la collezione di carrozze antiche e di macchine d'epoca.

  1. LE FRACCE OLTREPOFondazione Bussolera Branca ha, tra i suoi scopi, la promozione della conoscenza. Per questa ragione promuove e diffonde studi, ricerche e pubblicazioni nell’ambito dell’enologia e delle altre specialità dell’agricoltura e dell’industria di trasformazione dei prodotti agricoli, con particolare riferimento alle produzioni lombarde.

LE FRACCE vini

LO STUDIO SULLA REPUTAZIONE ENOICA DELL'OLTREPÒ PAVESE

Fondazione Bussolera BrancaOltrepò Pavese, territorio «che non vale la pena» (secondo un pregiudizio diffuso), ma che deve ripartire dal vino con una nuova mentalità vincente se desidera avere un futuro. Per capire quali problemi incidano sull’immagine bassa dell’Oltrepò, la Fondazione Bussolera Branca di Casteggio ha affidato a Demoskopea, uno "Studio sulla reputazione enoica" (ricerca condotta da Paola Rossi, ora titolare di un importante istituto milanese). "L'indagine è stata fortemente voluta dalla Fondazione - spiega il presidente Fabio Cei - il nostro obiettivo è che il lavoro aiuti il territorio a trovare soluzioni efficaci. L'Oltrepò è un sistema complesso, non servono soluzioni ecumeniche".

CANTINA LE FRACCE

GLI OBIETTIVI MESSI IN LUCE DALLA RICERCA  Dodici gli obiettivi immediati che la ricerca mette in luce dopo aver raccolto centinaia di opinioni e riflessioni:   esportazioni (attrarre importatori e presidiare le fiere estere);  lavorare sui marchi, non sul vino sfuso o sui vitigni («Cruasè è stata un'operazione di portata storica»);  rifiutare la proposta multipla e polverizzata per puntare solo su alcuni vitigni («il resto verrà a rimorchio»); coordinare le rappresentanze d'interessi (conflittualità permanente e tendenze centrifughe); impedire che la grande distribuzione posizioni il vino dell'Oltrepò come prodotto a basso prezzo; indirizzare la politica;  contrastare l'autoreferenzialità; promuovere un territorio intero e non solo vini, castelli o ristorazione; costruire ed educare il cliente dell'Oltrepò e corredare i vini di racconti;proporre il miglior rapporto qualità-prezzo, con attenzione al consumatore; puntare sul Pinot nero nelle tre declinazioni: metodo classico, cruasè, rosso nobile; lavorare sulla bonarda con blocco di prezzo verso il basso. Diversi e qualificati gli attori del territorio intervistati: Riccagioia, Consorzio di tutela, Distretto di qualità, cantine sociali, Regione, Provincia, Comune di Broni, Ascovilo, Confagricoltura, Camera di commercio e ristoratori vari. Poi gli esperti del settore, la voce produttiva oltrepadana: aziende vitivinicole classiche (con vigna e cantina di vinificazione), aziende viticole (che producono le uve e le cedono alle cantine sociali), cantine sociali, imbottigliatori e imprenditori.  «Una complicazione di attori - riassumono i ricercatori - che sfiora il caos e che rende scomposta l'immagine di un territorio agli occhi di un osservatore esterno». In Oltrepò non mancano paesaggi, specialità alimentari e «qualche architettura», ma si presenta povero di strutture per l'ospitalità, di alta ristorazione, di collegamenti stradali e ferroviari, di opportunità escursionistiche e di eventi culturali. «Nel rapporto fra elementi a favore e a sfavore - hanno riassunto gli attori del territorio - oggi vince la percezione di un territorio ove "non vale la pena" recarsi perché non riesce ad attrarre, in quantità apprezzabili s'intende, il cittadino lombardo diretto in Liguria, né il milanese deciso a trascorrere un fine settimana in campagna; fatica persino ad attrarre il pavese in gita domenicale». Per cambiare la reputazione dell'Oltrepò, dunque, conviene fare affidamento non tanto sui residenti e sui nativi, ma sugli imprenditori che in Oltrepò hanno speso e perciò sull'Oltrepo scommettono per vedere i ritorni dei loro investimenti. E poi in 13.600 ettari ci sono troppi vitigni: Croatina, Pinot nero, Barbera, Riesling, Pinot grigio, Moscato bianco e Chardonnay. Risultato: «offerta piatta e sfocata». Allo stesso tempo gli organismi associativi sono «innumerevoli»: cantine sociali, Consorzio di tutela, Distretto, Riccagioia, Enoteca , Coprovi, Strade del vino e Valore Italia, con «copioni sempre uguali nel tempo».   La ricerca commissionata a Demoskopea dalla Fondazione Bussolera Branca rappresenta dunque un solido contributo per alimentare il dibattito sui problemi e le sfide del territorio partendo, però,  da una ricognizione di opinioni e analisi svolta con severi  criteri metodologici.  Per consentire a tutti di accedere agli esiti dell'indagine, rispettando il principio di condivisione della conoscenza che è fondamento portante della Fondazione, rendiamo disponibile la ricerca. 

IL RAPPORTO

Scarica il rapporto "Oltrepò pavese: studio sulla reputazione enoica" (realizzato da Demoskopea per la Fondazione Bussolera Branca)

 Le Fracce ha sede a Mairano di Casteggio, in una delle zone dell'Oltrepo Pavese maggiormente vocate alla produzione di vini pregiati.  Dal centro del comune di Casteggio si abbandona l'abitato per salire a Mairano tra colline e vigneti.  Collegamenti stradali e autostradali  Autostrada A21 Torino-Piacenza uscita Casteggio

Autostrada A7 Milano-Genova   uscita Bereguardo

I vini LE FRACCE:

IMG-20171219-WA0007

Tenuta Le Fracce   Società agricola A R.L.  via Castel del Lupo, 7

27045 Mairano di Casteggio (PV) - Italia   Tel. +39.0383.82526

www.lefracce.it

visite all'azienda: E' possibile visitare l'azienda previo appuntamento telefonico

(tel.: +39.0383.82526 - +39.0383.805769 

RIFLESSIONI SUL FUTURO

Milanoincontra City Events

News di Milano