• STELLA ARTOIS APERITIVI SUL NAVIGLIO
  • MILANO  MUSIC WEEK 2020
  • MILANO WHITE
  • MILANO. Alla GALLERIA CAEL esposizione
  • IL MUSEO TEATRALE ALLA SCALA..RIAPRE

Eventi

Riflessioni sul Futuro

      

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °       

campari-logo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

Bayer

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

Branca

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

momodesign 01

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

profumerieMazzolariLogo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

banner c-room 334x238

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

ipcmethod 230x

 ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

blakies 334x228

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

 

Media Partner

 

 

          logo Testata24orenews 300

 

 

KiraTVLOGO Lombardia SAT

 

       Logo-x-sfondi-chiari lattemiele 150x

       RADIO ATLANTA logo 2  DIMENSIONE RADIO logoRADIO 1 NEW YORK logo RADIO VALLE BELBO logo RADIO MILAN INTER  logo RADIOPAL  logo

Seleziona la lingua

MILANO. PRESENTATA LA STAGIONE ESTATE 2020 ALLA TRIENNALE

MILANO Triennale Estate 2020 

Un giardino di voci e colori

Milano Triennale Estatre 2020

Presentazione ufficiale della Triennale Estate 2020, una nuova manifestazione che si terrà nel giardino dell’istituzione dal 15 giugno al 30 settembre 2020 con un ricco calendario di incontri, proiezioni, lecture, cabaret, eventi live, festival, attività per bambini e ragazzi.

Filippo Del Corno -  Triennale Milano - foto Gianluca Di Ioia

Alla presentazione sono intervenuti: StefanoBruno Galli, Assessore all’Autonomia e Cultura Regione Lombardia; Filippo DelCorno, Assessore alla Cultura Comune di Milano; Stefano Boeri, Presidente Triennale Milano; Lorenza Baroncelli, Direttore Artistico Triennale Milano; Umberto Angelini, Direttore Artistico Triennale Milano Teatro; JosephGrima, Direttore Museo del Design Italiano Triennale Milano; Lionello Cerri, Amministratore Delegato Gruppo Anteo; Luca Doninelli, Direttore Artistico Teatro Oscar; Giovanni Maimeri, Fondazione Maimeri; Andrea Dusio, Curatore per Fondazione Maimeri; Elena Tettamanti, Presidente Amici della Triennale; Carlotta de Bevilacqua, Vice Presidente e CEO Artemide; StefanoCerveni, Chef Terrazza Triennale. il Presidente Stefano Boeri durante il suo intervento "

Stefano Boeri -  Triennale Milano - foto Gianluca Di Ioia

La Triennale di Milano riparte dal suo giardino con un programma estivo di incontri, proiezioni, cabaret, eventi live, festival e laboratori per bambini a partire da lunedì 15 giugno fino al 30 settembre. Il calendario rivolto a tutta la città è stato presentato questa mattina, giorno della riapertura ufficiale al pubblico della Triennale dopo il lockdown imposto dall'emergenza Covid. Da oggi, infatti, sarà possibile visitare il Museo del Design Italiano e il Giardino Giancarlo De Carlo, entrambi a ingresso gratuito e con prenotazione obbligatoria. Il progetto 'Triennale Estate. Un giardino di voci e colori' sarà inaugurato invece il 15 giugno. "Abbiamo cercato di portare fuori la vita della Triennale.

Joseph Grima -  Triennale Milano - foto Gianluca Di Ioia 2

Il giardino sarà il luogo del design, del cinema, della musica, della conversazione e degli incontri, sarà suddiviso in diverse aree ognuna delle quali ospiterà una parte del programma. Una scelta bellissima sarà dedicare la mattina ai bambini" ha spiegato in conferenza stampa il presidente di Triennale Milano Stefano Boeri. ha inoltre annunciato che Triennale Milano ha deciso di posticipare all’11 giugno 2020 il simposio Verso la XXIII Esposizione Internazionale di Triennale Milano – La Terra vista dalla Luna, che sarebbe stato in programma in streaming oggi a partire dalle 16.00. I gravissimi atti di violenza e razzismo che stanno sconvolgendo la vita di molte città americane chiedono infatti alle istituzioni culturali internazionali un momento di lutto e riflessione. I contenuti degli interventi dell’11 giugno offriranno la possibilità di approfondire ulteriormente l’analisi delle ragioni profonde di quanto è successo prima e dopo l’omicidio di George Floyd.

Umberto Angelini -  Triennale Milano - foto Gianluca Di Ioia

  1.  

The Unveiled Collection  

a cura di Joseph Grima- In ogni appuntamento alcuni grandi designer italiani “svelano” gli oggetti da loro scelti tra i 1.600 della collezione di design di Triennale Milano, che verranno mostrati sul palco di Triennale Estate. Ripercorrendo la storia, le caratteristiche e il significato di alcuni dei pezzi più rilevanti del design italiano, ci si interrogherà sul ruolo di questa disciplina per arrivare a riflettere sul design del futuro. Con: Mario Bellini, Piero Lissoni, Fabio Novembre, Patricia Urquiola e altri designer in via di definizione. 

Domino Design 

a cura di Joseph Grima  -Un ciclo di appuntamenti dedicato ai designer emergenti e alle loro ricerche. Un format in cui ogni ospite, dopo aver raccontato la propria attività professionale, sceglie il designer o lo studio che parteciperà all’appuntamento successivo. 

Idee per Milano 2020 

a cura di Lorenza Baroncelli: Le trasformazioni urbane e l’impatto del coronavirus sul nostro modo di vivere sono il tema centrale di Idee per Milano 2020, ciclo di incontri organizzato nell’ambito del public program dell’Urban Center. I progettisti e gli studi selezionati dal bando Urban Factor, suddivisi in cinque incontri tematici, presenteranno le loro ricerche evidenziando il contributo che possono offrire alla ripartenza della città di Milano. Con: Nel Perimetro, 100 Public Spaces For Milano, Pops Up, Città Ex Post, Osservatorio Natura Italia, Hacking Monuments, Milano Versus, Scuola, Patrimonio Urbano, Sex and The City, Nudge In, I Ching, Mobility Urban Factor, Mega-events and The City 

Fermo immagine
a cura di Lorenza Bravetta. in collaborazione con MUFOCO, Alterazioni Video, LIVE MAGAZINE, Marco Delogu, REFOCUS, Antonio Ottomanelli -In due mesi di lockdown sono state le immagini a proliferare, a raccontare gli eventi e a nutrire paure, speranze, visioni. Dagli spazi pubblici vuoti agli interni domestici, dai volti allegri dei cittadini alle finestre a quelli stremati degli operatori sanitari, le fotografie si sono impresse nel nostro immaginario, individuale e collettivo, a testimonianza di una storia che ci ha coinvolti tutti. Cinque incontri – tra fotografia e video, rappresentazione e attivismo, memoria e futuro– per discutere il tema dell'immagine nella società contemporanea sullo sfondo dell'emergenza pandemia.
 

I numeri non saranno chiamati in ordine numerico
Alterazioni Video 
a cura di Matteo Balduzzi (curatore MUFOCO) e Davide Giannella Alterazioni Video, in collaborazione con 
No Text Azienda, mostrerà un film in divenire iniziato in streaming durante la pandemia e presentato in progress sotto forma di evento performativo. La linearità tra pre-produzione, produzionee post-produzione salta, lasciando spazio a uno stato di emergenza temporanea che richiama quella del mondo mutato dalla pandemia. 

Live Magazine – Andrà tutto meglio
22 giugno  con musica dal vivo dei Jamaican boogie - The Uppertones - Cinque storie video e fotografiche sulla pandemia, come spunto per raccontarne altrettante di inedite e per immaginare scenari futuri. Live Magazine è un giornale dal vivo: invece di girare le pagine, si assiste a uno spettacolo. Giornalisti, fotografi, registi, scrittori, medici, cittadini si alternano sul palco per raccontare, con parole, suoni e immagini, le loro storie, affinché diventino la base su cui costruire un nuovo senso di comunità e di appartenenza.

Le piazze (In)visibili
25 giugno  a cura di Marco Delogu
 

REFOCUS
Il lockdown attraverso lo sguardo di 20 giovani artisti italiani
27 luglio  - 
a cura di Matteo Balduzzi (curatore MUFOCO)  Con il bando REFOCUS, la Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiBACT ha invitato fotografi, artisti e operatori visivi under 40 a presentare un lavoro i cui soggetti siano spazi urbani, piazze, monumenti, palazzi, luoghi della cultura, paesaggi. L’incontro mostrerà in anteprima i progetti degli artisti selezionati, traccia visiva per una riflessione sul periodo appena trascorso. 

Come di domenica
7 settembre  
un progetto di Antonio Ottomanelli  Un itinerario di incontri, ricognizioni e Comizi di Lavoro che Antonio Ottomanelli realizzerà lungo il territorio italiano in una campagna video-fotografica a seguito della quarantena. La prima tappa dei Comizi di Lavoro, che sarà presentata in anteprima in Triennale, parte dalla Sicilia, attraversa la Calabria e la Basilicata lungo la strada statale 106 fino a raggiungere Taranto. 

  1. ULTRADIM 

Scambi e integrazioni tra digitale ed analogico nell’arte e nella cultura contemporanea  a cura di Davide Giannella  Da tempo, nell’ambito della produzione artistica e culturale, ci si interroga su nuovi formati espositivi e fruitivi. La chiusura di musei, gallerie, teatri, cinema durante la pandemia e la loro progressiva riapertura ha accelerato e radicalizzato queste esigenze di rilettura. ULTRADIM indaga i rapporti e gli intrecci tra dimensione digitale e dimensione analogica, l’integrazione tra esperienza organica e inorganica, tra sperimentazioni tecnologiche e artistiche. Con: Alterazioni Video (artisti); Carlo Antonelli (curatore, giornalista), Zagor Treppiedi (zero.eu), Alberto Guerrini (Gabber Eleganza); Invernomuto (artisti); Riccardo Benassi (artista). 

Una scuola grande come il Mondo 

a cura di Paola Nicolin  Un programma di discussioni dedicato a scuola ed educazione che affronta il tema con direttori di musei, artisti, ricercatori, insegnanti ed economisti. Un percorso che, attraverso alcune delle esperienze educative più innovative e interessanti, vuole fare il punto su un argomento fondamentale per il futuro delle nuove generazioni e della nostra società. Con: Chiara Parisi (direttrice Centro Pompidou Metz); Angela Rui (ricercatrice); Lorenzo Giusti (Presidente AMACI e direttore GAMEC) e Marinella Senatore (artista); Andrea Gavosto (direttore Fondazione Agnelli); Roberto Pisoni (direttore di Sky Arte Hd) e Save the Children; altri ospiti in via di definizione.

L'anno senza primavera 

a cura di Gianluigi Ricuperati  Dal 21 febbraio al 4 giugno, solo in Italia, sono stati annullati o non sono usciti: 720 libri, 52 film in programmazione nelle sale, 60 spettacoli teatrali, 15 grandi mostre, un numero imprecisato di mostre nelle gallerie. Questa serie di incontri, sviluppata secondo il taglio narrativo della stand up tragedy, riuniscein un racconto in prima persona alcune emozioni culturali e private insieme alle storie dei migliori libri, opere, film, mostre, progetti di architettura che a causa della pandemia non sono stati presentati, raccontati da protagonisti della cultura contemporanea.  Con: Andrée Ruth Shammah (regista), Ivan Bert (trombettista e compositore), Giorgio Galotti (gallerista), Paola Casarini, Maurizio Cilli (artista e architetto), Lucia Orsi (curatrice ed exhibition manager) e molti altri in collegamento. 

Post Covid Psicanalisi Collettiva 

a cura di Leonardo Caffo in collaborazione con la rivista “Cartography” Une seduta psicanalitica alternativa della vita durante il lockdown, dove il pubblico, come una sorta di inconscio collettivo, è invitato a partecipare. Ogni appuntamento coinvolge uno dei curatori di Triennale Milano e una personalità del mondo della cultura, che discutono della loro quotidianità durante la quarantena, dei sogni, delle paure e delle speranze nati in questo periodo, dei progetti che non hanno potuto realizzare, delle persone che hanno perso o ritrovato. Con: Gabriele Sassone (scrittore), Franco La Cecla (antropologo), Roberto Modacci (filosofo) e altri ospiti in via di definizione. 

Cabin Out 

a cura di Leonardo Caffo  in collaborazione con nottetempo. Cosa hanno in comune Thoreau, Theodore “Unabomber” Kaczynski, Le Corbusier e Wittgenstein? Quattro capanne. Quattro dimore essenziali e archetipiche attraverso le quali l’uomo si approssima a una semplicità che va al midollo delle cose. Abitare una capanna è un gesto radicale e inattuale che ricostruisce attorno a sé tempo, percezione, esperienza, pensiero – rifondando la meraviglia dell’aderenza al reale. Una serie di esplorazioni alternative dell’abitazione che è il vero e ultimo, thaumazein filosofico. 

Arte e lockdown. Generazioni di artisti a confronto 

a cura di Elena Tettamanti / Amici della Triennale Gli Amici della Triennale partecipano al programma di Triennale Estate. Tramite la sua Presidente, Elena Tettamanti, l’Associazione si è fatta promotrice di una serie di incontri incentrati sul dialogo fra coppie di artisti contemporanei appartenenti a generazioni diverse su come l’esperienza della pandemia abbia inciso sull’aspetto creativo e sulla fruizione dell’esperienza artistica. Gli incontri saranno aperti al pubblico e avranno una formula interattiva.  Con: Emilio Isgrò e Andrea Sala; Remo Salvatori e Patrick Tuttofuoco; Liliana Moro e Beatrice Marchi; Alberto Garutti e Diego Perrone.  

I Sette Messaggeri 

a cura di Andrea Dusio / Fondazione Maimeri.  Un racconto di Dino Buzzati, Sette Messaggeri, è il tracciante di questo ciclo di incontri che si interroga sul nostro presente, sospeso tra due universi. Sette incontri come sette messaggeri, ciascuno dei quali, in forme e linguaggi diversi, porta un dispaccio dal mondo che ci siamo lasciati alle spalle e una visione della nuova realtà che stiamo attraversando.  Con: Davide Oldani (chef), Velasco Vitali (pittore), Cesare Picco (musicista), Costanza Principe (pianista), Saturnino (musicista), Sara Taglialagamba (studiosa di Leonardo), Omar Pedrini (musicista), Jacopo Tondelli (giornalista e scrittore), Lorenza Salamon (gallerista e presidente della Fondazione Federica Galli), Francesco Clerici (regista e documentarista), Tiziana Cera Rosco (artista) e altri ospiti in via di definizione. 

CINEMA E CABARET 

AriAnteo, il cinema all'aperto di Milano, per Triennale Estate 

Una programmazione con titoli italiani e stranieri, oltre a grandi produzioni e film per le famiglie. Dai successi della recente stagione cinematografica, usciti in sala poco prima dell'emergenza sanitaria, a titoli inediti, tra cui Favolacce dei fratelli D’Innocenzo, premiato a Berlino per la migliore sceneggiatura; Georgetown, di e con Christoph Walz, Tornare di Cristina Comencini, candidato a cinque Nastri d'Argento. Nel palinsesto anche due rassegne: una dedicata a design, architettura e fotografia e una al centenario dalla nascita di Federico Fellini. Inoltre, una sera a settimana, AriAnteo - grazie alla collaborazione con Zelig Media Company - diventa anche cabaret, con un artista di Zelig in uno spettacolo prima della visione del film in programma.

Mototeatro Oscar. Il Piccolissimo Teatro
Se le sale teatrali chiudono la gente di teatro va per la città, per incontrare il pubblico e parlare con lui. Teatro Oscar DeSidera presenta Mototeatro OscarIl Piccolissimo Teatro di Milano. Un'Ape, la mitica treruote che da oltre mezzo secolo porta gelati, merci e lavoro, andrà in luoghi istituzionali e in quartieri popolari per portare a tutti il linguaggio del teatro. Mototeatro Oscar sarà ospite di Triennale Estate, del Museo Diocesano, dei chiostri di Sant’Eustorgio e del quartiere Calvairate.
 

LIVE ARTS E CONCERTI

 FOG Vol. 1

a cura di Umberto Angelini   Jukebox all’Idrogeno  16 giugno - evento gratuito  ideato da: Tiberio Longoni e Stefano Ghittoni / produzione: FOG Triennale Milano Performing Arts. Un momento di autentica condivisione, una serata nella quale è il pubblico il vero protagonista. Una consolle con due giradischi e due dj, Tiberio Longoni e Stefano Ghittoni, saranno a disposizione per suonare i vinili, di ogni formato e genere, che il pubblico porterà da casa. Una serata per creare la selezione più interattiva, insolita e affascinante. 

  1. Fuoriluoghi 

7 luglio - evento gratuito  idea e regia: Claudio Prati e Ariella Vidach / coreografia: Ariella Vidach / produzione: Ariella Vidach AiEP Avventure in Elicottero Prodotti / 2020, FOG Triennale Milano Performing Arts- Il rapporto con il mondo contemporaneo svela ogni giorno nuove distopie che configurano un futuro sempre più incerto e indefinibile. La performance Fuoriluoghi è un intervento coreografico che gioca sul rapporto tra corpo e tecnologia e dove il pubblico è invitato a riflettere sulle proprie percezioni e a osservare gli elementi dissonanti e fuori contesto.

Squadra Omega LIVE
21 luglio - evento a pagamento 
una collaborazione Radio Raheem e FOG Triennale Milano Performing Arts I membri ricorrenti OmegaMatt e OmegaG8 tornano con un nuovo album interamente elettronico intitolato Antiterra. A loro si è unito, sia in studio che dal vivo, il collaboratore e amico Von Tesla.

Marco Giudici LIVE
28 luglio - eventi a pagamento 
una collaborazione Radio Raheem e FOG Triennale Milano Performing Arts Già parte integrante degli Any Other con Adele Nigro, Marco Giudici decide di mettersi in proprio e sfodera un disco (uscito ad aprile 2020) dall’attitudine lo-fi estremamente ben suonato, capace di disegnare piccoli quadri ricchi di colori che raccontano il suo mondo, il suo privato, i suoi affetti, la sua quotidianità.

Ginevra LIVE 

una collaborazione Radio Raheem e FOG Triennale Milano Performing Arts  Cantante e cantautrice, classe 1993, è una delle nuove leve emergenti del panorama indipendente italiano, della scuderia Asian Fake e di fresca uscita con il progetto di Mostri Remix. Cresciuta tra i boschi e l’aria fredda delle montagne, dove ha costruito la sua identità intima e nostalgica, cerca spesso rifugio nella natura, da cui prende ispirazione per la sua musica.

Fuori. Dalla Mia Finestra (live performance)
1 settembre - eventi a pagamento 
una collaborazione Radio Raheem e FOG Triennale Milano Performing Arts A partire dai suoni registrati da alcuni sound artists durante il lockdown (pratica sviluppata nel progetto curato da Radio Raheem, Fuori. Dalla Mia Finestra), Bienoise, compositore e producer italiano tra i più affermati della sua generazione, svilupperà una performance sonora ad apertura della serata che vede Gadi Sassoon protagonista. 

Gadi Sassoon - Multiverse LIVE 

una collaborazione Radio Raheem e FOG Triennale Milano Performing Arts -Una performance composta tra algoritmi sperimentali, sezioni, archi e sintetizzatori modulari. Creata in collaborazione con un team di matematici, programmatori, artisti visivi e legati alla realtà virtuale.

The Last Minutes Before Mars (talk) 

settembre - evento gratuito - Il Covid-19 ha interrotto le fasi di produzione di The Last Minutes Before Mars di Mammalian Diving Reflex, performance che coinvolgeva i ragazzi dell’ITAS Natta di Milano. I coproduttori Umberto Angelini, Direttore di Triennale Milano Teatro, e Valentina Kastlunger, fondatrice di ZONA K, discutono con loro e Nicola Zanardi, tra gli ideatori e curatori di Milano Digital Week, della città di Milano, partecipazione e tecnologie digitali. 

Trio pour un ange (2015) per violino, violoncello e pianoforte
Auden Cabaret (2007/2020) per mezzosoprano e sestetto - Nuova versione per Sentieri selvaggi  Prima assoluta - evento a pagamento  Matteo D’Amico, autore romano la cui ricerca artistica è caratterizzata dal legame tra musica e testi letterari, dedica all’ensemble una nuova versione del suo Cabaret musicale, aggiungendo altre due liriche del poeta britannico Wystan Hugh Auden (da cui D’Amico ama lasciarsi ispirare insieme a Stéphane Mallarmé). La scrittura “inquieta, mutevole, quasi mercuriale” della prima parte del concerto dà corpo alle diverse immagini “angeliche” di cui si nutre l’idea poetica del brano. 
Sentieri Selvaggi: Paola Fre (flauto), Mirco Ghirardini (clarinetto), Andrea Dulbecco (vibrafono e percussioni), Andrea Rebaudengo (pianoforte), Piercarlo Sacco (violino), Aya Shimura (violoncello) / direzione: Carlo Boccadoro / voce: Chiara Osella 

CAMPI ESTIVI

Summer Escapes in Triennale 2020 - Viaggio nello spazio
un progetto di Triennale Milano in collaborazione con i Ludosofici e con lo Staff di Dynamo Camp.I campi estivi Summer Escapes in Triennale 2020sono rivolti a bambine e bambini, ragazze e ragazzi, dai 6 ai 14 anni e uniscono attività di ricerca e svago, per trascorrere le mattinate estive in tutta sicurezza nel Giardino di Triennale. La proposta sarà all'insegna della totale inclusività, anche per bambini con disabilità e bisogni speciali, grazie alla Terapia Ricreativa Dynamo, volta allo svago e al divertimento, ma soprattutto a far riacquisire fiducia in sé e nelle proprie capacità. Inoltre, per ogni settimana di campus tre quote saranno messe a disposizione per famiglie in condizioni di fragilità. 

 

RIFLESSIONI SUL FUTURO

No result...

Milanoincontra City Events

News di Milano