Sei qui: News | L'ANTICA DISTILLERIA RUSSO A MILANO

Primo Piano

  • MILANO EVENTO MECENART

Eventi

Riflessioni sul Futuro

      

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °       

campari-logo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

Bayer

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

Branca

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

momodesign 01

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

profumerieMazzolariLogo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

banner c-room 334x238

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

ipcmethod 230x

 ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

blakies 334x228

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

 

Media Partner

 

 

          logo Testata24orenews 300

 

 

KiraTVLOGO Lombardia SAT

 

       Logo-x-sfondi-chiari lattemiele 150x

       RADIO ATLANTA logo 2  DIMENSIONE RADIO logoRADIO 1 NEW YORK logo RADIO VALLE BELBO logo RADIO MILAN INTER  logo RADIOPAL  logo

Seleziona la lingua

L'ANTICA DISTILLERIA RUSSO A MILANO

ANTICA DISTILLERIA RUSSOANTICA DISTILLERIA RUSSO

 

A MILANO

 

a "RIFLESSIONI SUL FUTURO"

 

Andiamo a scoprire l'anitca distilleria Russo. Siamo in provincia di Salerno a San Severino dove si trova la società Lider Srl titolare dell’Antica Distilleria RUSSO.  Una azienda di eccellenza Campana, nel settore dei liquori con la realizzazione di prodotti tipici del territorio tra i quali spicca per qualità e metodo di produzione il Limoncello. Il  limoncello dell’Antica Distilleria RUSSO  ottenuto esclusivamente per infusione delle sole bucce dello sfusato, pregiato limone tipico della Costa D’Amalfi. Il prodotto  più genuino della Costa d'Amalfi è il limone sfusato. Sotto una spessa scorza giallo-chiaro, batte una polpa tenera. Un'anima dolce e succosa, il profumo intenso e frizzante evoca le emozioni, l'incanto e i colori delle sua terre. Un frutto eccellente, apprezzato in tutto il mondo. Un agrume, ambasciatore certificato di una terra considerata, per arte e storia, patrimonio UNESCO. Un frutto dal carattere positivo, solare come quello della sua gente. Il limone sfusato: la cartolina più originale e suggestiva della Costa d'Amalfi.  Segni particolari: profumo intenso; forma affusolata; polpa succosa; semi quasi assenti. Ricchissimo di vitamina C e oli essenziali. Delizioso al naturale, ideale nella preparazione di fresche ricette.  L’antica distilleria Russo da tre generazioni ha saputo con maestria lavorare e distillare con  la combinazione tra le capacità produttive dello stabilimento (dotato di tre linee automatizzate di imbottigliamento con capacità massima pari a circa 4000 bottiglie ora sviluppate su una superficie coperta di 5000 mq) il loro metodo produttivo ha permesso comunque di mantenere quelle che sono le caratteristiche artigianali del prodotto.        

 

 LIMONE SFUSATOL’Antica Distilleria Russo si conferma quindi come una realtà non trascurabile di tutto il sud Italia nei settori in cui è impegnata in primis per l’indiscussa qualità dei suoi prodotti, da sempre obbiettivo primario dell’azienda, ma anche per le capacità produttive di cui dispone.   

Le grappe dell’antica distilleria Russo i punti di eccellenza: Identificazione dei vitigni autoctoni campani e rigorosa selezione dei migliori produttori.   Gestione dei trasporti delle vinacce dalla cantina del produttore alla distilleria, a cura di Campania Acquaviti al fine di assicurare alla distillazione vinacce freschissime.   Utilizzo dei nuovo sistema per lo stoccaggio e la fermentazione vinacce “Grappasystem” per assicurare il pieno controllo biologico e l’indispensabile tracciabilità della materia prima.   Distillazione con impianti continui e discontinui sottovuoto, gestiti con software d'avanguardia, scelti a seconda delia tipologia di prodotto a cui si è interessati.   Imbottigliamento nel luogo di produzione con i migliori sistemi per il controllo qualità e della massima tracciabilità dei prodotti fino al consumatore finale.   Realizzazione di produzioni di alta gamma a disposizione dei produttori delle vinacce e di altre materie prime, nonche’ di aziende terze che intendano dare vita ad un progetto grappa di qualità, con le dovute certificazioni. 

 

RUSSO CAMPANIA ACQUAVITELocation Siamo nella grande provincia Salernitana la cittadina sede dell’antica  distilleria Russo, Mercato San Severino ha origine molto antiche, esiste oggi una vasta letteratura. Del periodo preromano e romano da studi sistematici  la presenza di alcune tracce sul territorio conferma l' antichità delle origini del luogo.  Dai longobardi di  Arechi  che si ha notizia di un primo consistente popolamento della Valle, con la fondazione di diversi villaggi che ancora oggi la caratterizzano. Dell' invasione longobarda fu proprio Rota - intorno al 640 - a subirne le conseguenze.  Fuori mura, poi, oltre ad alcune masserie sparse nella campagna circostante, era ubicato il convento dei Domenicani la cui costruzione fu autorizzata da Paolo II con una papale del 9 luglio 1466. Il convento - oggi palazzo Vanvitelli -, oltre all'annessa chiesa e campanile, era fornita di dormitorio, refettorio, chiostro, orto, giardino e cimitero. In posizione periferica, infine, erano situate pure le attuali chiese di S.Antonio, S.Giacomo e S.Maria delle Grazie, di più remota fondazione rispetto al convento dei Domenicani. A quell'epoca l'attuale corso Diaz , doveva essere costeggiato da abitazione solo lungo il lato sud, mentre a nord la strada,  probabilmente, si confondeva con una piazza, che, considerata la morfologia del luogo, doveva estendersi fino alle pendici della collina del Castello. Quella piazza, nominata Mercato vecchio era certamente la più antica sede del mercato. L'unica costruzione sul lato nord del Corso, di cui è documentata la presenza nella prima metà del XV secolo, era il palazzo dei principi di Sanseverino. Il Palazzo, ancora esistente - noto col nome di "landi"-, nacque come ospizio, una sorta di albergo per i forestieri in transito. successivamente venne restaurato e  convertito in dimora principesca nell' epoca di transizione tra Antonello e Roberto II, principi di Sanseverino. Il collegamento tra Mercato e il Castello, con buona attendibilità, era assicurato, per un tratto, dall'attuale via Municipio, e per il resto da un sentiero relativamente agevole che conduceva alla torre Mastio. Infatti nel testamento comitale di Giovanni, principe di Sanseverino, redatto il 19 dicembre 1444 presso l'ospizio di cui abbiano parlato, si fa riferimento in una citazione di confine, allo ruigo de lo Parcho. Questa viam puplicam conduceva al parco del Castello.

 

INFO: Lider Srl:  località  Monticelli DI Sotto, Mercato S. Severino, in provincia di Salerno

Tel. 0899 898025   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.    www.anticadistilleriarusso.com