Sei qui: News | Conferenza: Ferré e Comte DETTAGLI. Grandi interpreti tra moda e arte - 08.09.16

Primo Piano

  • MILANO EVENTO MECENART

Eventi

Riflessioni sul Futuro

      

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °       

campari-logo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

Bayer

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

Branca

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

momodesign 01

 

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

profumerieMazzolariLogo

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

banner c-room 334x238

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

ipcmethod 230x

 ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °  

blakies 334x228

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° 

 

 

Media Partner

 

 

          logo Testata24orenews 300

 

 

KiraTVLOGO Lombardia SAT

 

       Logo-x-sfondi-chiari lattemiele 150x

       RADIO ATLANTA logo 2  DIMENSIONE RADIO logoRADIO 1 NEW YORK logo RADIO VALLE BELBO logo RADIO MILAN INTER  logo RADIOPAL  logo

Seleziona la lingua

Conferenza: Ferré e Comte DETTAGLI. Grandi interpreti tra moda e arte - 08.09.16

 Dettagli - Comte e Ferré

Ferré e Comte. DETTAGLI - Grandi interpreti fra moda e arte

Parma, Palazzo del Governatore, 30 settembre 2016 – 15 gennaio 2017

Vernissage giovedì 29 settembre ore 18.00

Photo Gallery  © NICK ZONNA

È stato presentato ieri mattina alla stampa presso la Fondazione Gianfranco Ferré il progetto ideato da Alberto Nodolini e prodotto da AnkamokiFerré e Comte, Dettagli. Grandi interpreti fra moda e arte”, che si svolgerà nelle sale del Palazzo del Governatore di Parma dal 30 settembre 2016 al 15 gennaio 2017.

Il progetto, che si inserisce nelle molteplici iniziative per il bicentenario dell’arrivo di Maria Luigia d’Asburgo-Lorena a Parma, già Imperatrice dei Francesi e Duchessa di Parma, Piacenza e Guastalla, prevede due mostre: al primo piano “Gianfranco Ferré e Maria Luigia: inattese assonanze”, a cura di Gloria Bianchino e Alberto Nodolini in collaborazione con la Fondazione Gianfranco Ferré, mentre il secondo verrà completamente dedicato alle installazioni di Michel Comte per la mostra “Neoclassic” curata da Jens Remes in collaborazione con Alberto Nodolini e Anna Tavani.

Sono intervenuti alla conferenza stampa:

Laura Maria Ferraris, Assessore alla Cultura di Parma: “Il Comune di Parma è lieto di ospitare un progetto tanto affascinante, nato dall’entusiasmo di tutti coloro che ci hanno creduto sin dall’inizio, a partire da Alberto Nodolini, da Rita Airaghi della Fondazione Gianfranco Ferré e da Michel Comte. Un progetto che dimostra una volta di più come Parma, città di grandi tradizioni, ha ugualmente voglia di contemporaneità. E per Parma è un onore poter accogliere da una parte la vera, innovatrice e profonda eleganza della moda di Gianfranco Ferré che incontra la duchessa di Parma Maria Luigia, e dall’altra l’arte di Michel Comte”.

Gloria Bianchino, curatrice: “Gianfranco Ferré è stato un uomo sempre interessato e incuriosito dalla storia. E sempre si è approcciato alla storia con piena conoscenza. La mostra che si aprirà a Parma è l’ulteriore riprova di come Gianfranco Ferré sia stato capace di trasformare il costume in moda. Gli abiti scelti sono lo specchio del lavoro di ricerca di Ferré, che per lui è sempre stata progettazione e soprattutto ricerca di materiali, forme e spazi. La mostra di Parma è una “strana avventura”, un tentativo speriamo riuscito di leggere Gianfranco Ferré in maniera diversa

Carlo Arturo Quintavalle, storico dell’arte: “La mostra di Michel Comte sarà senza alcun dubbio un’esperienza complessa, ricca e stimolante. Non si incontra il Michel Comte fotografo di moda. La mostra di Parma vuole essere un momento di sospensione nel tempo, un luogo di meditazione che comincia con una vasca piena di ceneri”

Michel Comte, artista: “Con questa mostra ho voluto esprimere l’essenza della mia visione sul Neoclassicismo, che sempre ha ispirato ideologie e architetture. E sebbene poi ideologie e architetture siano andate in frantumi, la bellezza ispiratrice  è rimasta intatta

Rita Airaghi, presidente Fondazione Gianfranco Ferrè: “La mostra è una curiosa proposta sulle inattese assonanze fra Gianfranco Ferré e il gusto e le passioni di Maria Luigia e del suo tempo, ma soprattutto è un’occasione unica per leggere la produzione di Gianfranco Ferré in maniera diversa. Soprattutto per le nuove generazioni, tutte, non solo quelle che hanno deciso di occuparsi di moda nella loro vita”

Ferré e Comte/Dettagli. Grandi interpreti tra moda e arte”, è un progetto promosso dal Comune di Parma in collaborazione con Fondazione Gianfranco Ferré,  realizzato con il sostegno di Istituto per i beni artistici culturali e naturali/ Regione Emilia Romagna, Accademia Nazionale di Belle Arti di Parma, con il contributo di Fiere di Parma, Cosmoproject, e prodotto da Ankamoki. Si ringraziano inoltre Fidenza Village, CNA Parma, MacroCoop, Manetti. Un ringraziamento particolare infine a Rita Castaldini.

 

Ufficio stampa mostra

Studio De Angelis,  Milano

t. 02 324377 | c. 345 7190941 |  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le Roy srl, Milano

c. 377 4695715 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio stampa progetto Maria Luigia 2016

ComunicaMente, Bologna

t. 051 6449699 | c. 320 9190490 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.